Come creare il tuo successo nella Musica da solo, step by step

Se hai un Progetto Musicale, sia che si tratti di una band emergente, semi-professionale o anche se  suoni per passatempo, ti sarai chiesto più volte come puoi avere successo nella Musica.

A  meno ché la tua priorità non sia quella di divertirti nella sala prove di casa, avrai spesso sentito il desiderio di ottenere delle soddisfazioni con la Musica. Suonare, divertirti, viaggiare, ricevere complimenti dal pubblico, vedere gestori dei locali contenti, ricevere un compenso adeguato all’impegno che ci metti, sono fattori importanti per poter proseguire con la Musica e per tenere unita una band.

Anche se hai già un lavoro che ti sostenga, avere un secondo guadagno che ti permetta di mantenere la tua passione per la Musica o che ti permetta di pagare delle spese extra, è un grande aiuto.

Per poter ottenere i risultati qui sopra, è fondamentale sapere come costruire il successo del tuo Progetto Musicale.
La parola “successo” per ognuno di noi può avere significati diversi, come ad esempio:

➡️ Costruire una fan-base, cioè un pubblico affezionato
➡️ Guadagnare con la musica ed averla come secondo lavoro
➡️ Vivere di musica
➡️ Andare suonare all’estero e viaggiare
➡️ Diventare un musicista affermato

Nella nostra esperienza di Musiciste, abbiamo ottenuto risultati straordinari attraverso questi step che ti suggeriamo di intraprendere, per avere successo nella Musica.

Come avere successo nella Musica

Ti elenchiamo qui sotto gli aspetti che faranno fare un salto di qualità al tuo Progetto Musicale. Probabilmente alcuni di essi li hai già affrontati: è importante dedicare attenzione a tutti.

Per avere successo nella Musica è importante:

➡️ Avere Musica di qualità da offrire
➡️ Avere un’immagine e uno stile originali
➡️ Creare uno spettacolo
➡️ Saper utilizzare i Social Media per coinvolgere ed interagire con il pubblico
➡️ Saper gestire i rapporti all’interno della propria band

Come avere successo nella Musica:  Punto 1 –  avendo Musica di qualità da offrire

Questo è un passaggio importante. Che tu faccia cover o musica originale, avere cura del tuo sound e del tuo repertorio ti farà emergere tra tante proposte Musicali presenti in Italia.

Come fare?

È più facile di quel che pensi. Nella nostra carriera di Musiciste abbiamo avuto vantaggi facendo quanto di seguito:
✅ Scegliendo accuratamente i pezzi da inserire nel proprio repertorio.
Il repertorio deve essere un insieme di brani che facciano vivere un’esperienza al tuo pubblico. Immagina che il repertorio sia come un bel film di quelli che si vedono al cinema.

🔴 Cosa succede in un film?

Ci sono momenti di calma in cui si racconta qualcosa, ci sono momenti di suspance in cui ci si aspetta che accada qualcosa, ci sono momenti di tensione in cui il ritmo è veloce e poi, solitamente, c’è il finale a sorpresa ed emozionante che serve ad imprimerti il film nel cuore e nella mente.

Ti consigliamo di avere un repertorio che rispecchi esattamente questo tipo di andamento: alcuni brani tranquilli che servano a raccontare (ciò che dici anche tra un pezzo e l’altro al pubblico è molto importante). Alcuni brani che accellerino il ritmo, che creino suspance, che aumentino la tensione fino all’exploit finale dove farai una sorpresa al tuo pubblico.

✅ Registrando un singolo, un EP o un Demo di qualità in uno studio professionale.

Questo è un passaggio fondamentale per avere materiale professionale da sottoporre a contatti importanti o da vendere ai tuoi concerti.

La registrazione fatta in casa, molto diffusa anche grazie ai vari software disponibili per PC e Mac, purtroppo non attribuisce un aspetto professionale e di qualità alla nostra Musica. Possiamo avere le canzoni più belle del mondo ma, se sono registrate in maniera mediocre, possono perdere la loro forza e il loro fascino.

Anche se non hai un budget da dedicare ad una registrazione professionale in studio, puoi fare qualche live per mettere da parte dei soldi che ti permettano, tanto per cominciare, di registrare almeno la batteria in studio. La batteria è la parte che da corpo al brano e si ritocca a fatica, se fatta male.

Una volta che hai la batteria registrata in modo professionale, puoi pensare di affittare della strumentazione di qualità presso un negozio di musica, per registrare le rimanenti parti in sala prove o in casa, facendoti aiutare da qualcuno che se ne intenda.

Questo tipo di compromesso può offrirti ottimi risultati a cifre contenute.

✅ Curando il sound nei live.

Nella nostra esperienza di Musiciste abbiamo visto molta Musica live nei locali e agli eventi. Una cosa che capita spesso, soprattutto nei locali, è trovare band o addirittura fonici che regolino i volumi altissimi rischiando un trauma auditivo alle persone del pubblico, nonché al personale del locale. Capita spesso di vedere persone andarsene da un locale dove stavano tranquillamente bevendo o mangiando, in attesa di godersi lo spettacolo, perchè infastidite dai volumi.

Alzare i volumi non significa farsi sentire meglio, soprattutto se il locale è ricco di vetrate o il palco è sotto un tendone. Noi abbiamo risolto cercando date con un cachet che ci permettesse di ingaggiare un fonico in gamba.

Ci sono band autosufficienti che, per esperienza, per conoscenza e per passione personale sanno utilizzare un mixer e farsi da fonici. In caso ciò non fosse possibile, ti suggeriamo di appoggiarti ad un fonico che ti segua nei tuoi live. Meglio se è sempre lo stesso fonico a seguirti, che impara a conoscerti e a valorizzarti.

Come avere successo nella Musica: Punto 2 –  avendo un’immagine e uno stile originali

L’immagine arriva alle persone ancora prima della Musica, spesso. Per questo scegliere uno stile ed un’immagine per te e per la tua band è molto importante. Nel far questo, cerca elementi originali che ti contraddistinguano dalle altre band e, ti consigliamo, di essere coerente con il genere di Musica che proponi.

Questo perchè un pubblico di persone amante di un genere di Musica ha sempre delle aspettative nei confronti dei Musicisti e delle band che lo propongono.

Come avere successo nella Musica: Punto 3 – Creando uno spettacolo

Un Musicista non suona solo per sé stesso, ma soprattutto per un pubblico. Durante i live è molto efficace far sentire il pubblico parte integrante dello spettacolo.

🔴 Come?

Facile: interagendo e parlando con le persone. Possiamo farlo tra un pezzo e l’altro chiedendo se si stanno divertendo, raccontando in breve di cosa parla il prossimo brano che andiamo a presentare o raccontando qualcosa di noi.

Un altro strumento molto efficace per interagire con il pubblico è guardare negli occhi le singole persone mentre suoniamo o cantiamo. Questo trasmette la sensazione che ci stiamo rivolgendo proprio a loro e, inconsciamente, si sentono più partecipi della serata.

Come avere successo nella Musica: Punto 4 – Saper utilizzare i Social Media per coinvolgere ed interagire con il pubblico

Mentre fino a 10 o 15 anni fa per poter raggiungere un pubblico vasto era necessario organizzare tourneé e fare molti live, oggi con un click possiamo spedire la nostra Musica dall’altra parte del mondo.
Imparare ad utilizzare in modo efficace il web e, soprattutto, i Social Media come Facebook, Instagram e Twitter per comunicare ed interagire con il nostro pubblico è un aspetto fondamentale per fare la differenza.

Le pagine Social possono essere molto utili al nostro successo se sappiamo come utilizzarle. Certo, caricare sulla pagina Facebook della nostra band solo video e una lista di eventi, non è sufficiente per appassionare un pubblico.

Le persone amano le storie e amano sentirsi coinvolte: come fare quindi ad appassionarle alla nostra pagina Facebook? Semplice: raccontiamo qualcosa di noi, raccontiamo qualcosa che riguardi la nostra Musica e facciamo domande che possano riguardare la vita di tutti i giorni delle persone, cosìcché si sentano stimolate a risponderci e a ritornare sulla nostra pagina.

Come avere successo nella Musica: Punto 5 – Sapendo gestire i rapporti all’interno della propria band

Saper gestire i membri della propria band rende un Progetto Musicale efficace e duraturo.
Ti starai chiedendo come fare a mettere d’accordo teste diverse.

Quello che sappiamo essere efficace, per la nostra esperienza e che ti consigliamo di fare è mettere in chiaro degli obiettivi e delle tempistiche, che vengano condivisi da tutti.

Di solito c’è sempre uno o due elementi nella band che guidano, per predisposizione, carattere e spirito di iniziativa.
Identifica chi nella tua band è questo tipo di persona.
Se stai leggendo questo articolo, probabilmente tu sei uno di questi.

Identifica almeno 3 obiettivi che vorresti raggiungere con il tuo Progetto Musicale e discutili con i tuoi compagni di band definendoli e definendo in che tempi li raggiungerete. E lavorate insieme per farlo.

Un altro aspetto importante è suddividere i compiti in base alle abilità dei membri. Ad esempio: se nella band c’è un grafico può occuparsi di creare e gestire la parte grafica del vostro sito, copertine di EP, logo della band e così via.
Se c’è una persona socievole e brava a parlare può rivestire il ruolo di PR e contattare locali ed eventi per proporre la vostra band e contrattare il compenso.

Dividendosi i compiti e dandosi delle scadenze, la band può procedere a vele spiegate e raggiungere risultati in breve tempo.
Una band che funziona bene è facile che duri a lungo. 💪

➡️ Se hai trovato utili questi suggerimenti, condividi l’articolo con i tuoi amici.

 

Se ti piace ciò che abbiamo condiviso con te ora, seguici in questo viaggio fatto di musica, passione, pensieri ed emozioni.

Iscriviti gratuitamente alla community #WeareRockers.

La community per tutti i musicisti che lottano per affermare la propria passione.

Grandioso :) Ti basterà inserire il tuo nome e la tua email qui sotto e otterrai subito l'invito!

* indicates required
Privacy Policy